La grotta Drongarati

drongarati 2

La grotta Drongarati è una delle attrazione che non dovete dimenticare di visitare. Fu scoperta 300 anni fa circa, quando una parte della grotta è caduta dopo un grande terremoto e cosi si è formata l’entrata. All’inizio è stata usata dalla comunità Chaliotaton, sotto la vigilanza dello speleologo Anna Petrochilou e dopo il 1963 è aperto tutto l’anno per il pubblico.

La grotta Drongarati si trova a 3km di distanza da Sami e ad un’altitudine di 120m. È profonda 95m e ha 18 gradi di temperatura. Si considera una delle grotte più buone di Grecia, l’unica con una sala cosi grande (dimensioni 65×45 alta 20m circa) ed una delle più adatte per fare speleoterapia.

La grotta di Drongarati è ancora viva, mentre continua a formarsi, gocce cadono da tutti i stalagmiti che in nessun caso non dovete toccare le gocce che sono pronte a cadere perchè cosi distruggerete la grotta che si calcola di 100 milioni di anni! Un stalattite cresce un centimetro ogni cento anni.

La sala, decorata con stalattiti e stalagmiti, ha un’acustica molto buona e per questo con uno stand fatto apposta per la grotta si realizzano concerti. Le due più grandi e più importanti grotte sono quelle di Agalaki e di Zervati.

Per entrare nella grotta dovete scendere dei scalini che sono un po’ pericolosi a causa dell’umidità, per questo siate molto attenti. La grotta è aperta tutti i giorni fino le 8 di sera.