Cefalonia

Cefalonia

Cefalonia è una delle isole del Eptaneso. Costituisce la maggiore delle isole Ionie con 688 chilometri quadrati di estensione e con circa 28.000 abitanti. Capoluogo della prefettura di Cefalonia è Argostoli. Altre grandi città sono Lixouri, Poros, Sami e Skala. Tutto l’ Ionio è noto per le sue spiagge e Cefalonia non risulta un’eccezione. Le spiagge di Cefalonia sono note per le loro acque pulite. La spiaggia più nota è Myrtos che è stata caratterizzata una delle spiagge più belle del mediterraneo. Alla zona orientale dell’isola le coste sono accessibili mentre nel ovest le coste sono rocciose e scoscese.
È necessario avere una macchina sull’isola per poter vedere tutte le sue bellezze. Innumerevoli baie con acque di color azzurro-verde, bei paesi montuosi, piccoli porticcioli pittoreschi ed anche tante altre cose da scoprire visitando Cefalonia.

Mitologia

Secondo la mitologia, Cefalonia ha preso il suo nome dal re Cefalo ci sono pero anche altre teorie sulla provenienza del nome. Cefalo (Kephalos) era uno dei due eroi che hanno accompagnato Amfitrione alla spedizione dei micinei contro Cefalonia, quando i re, della Cefalonia dei micinei, hanno rivendicato il regno di Micene. Cefalonia è stata abitata per prima volta nel X secolo a.C. e dal V secolo a.C. è stata divisa in quattro autonome città le quali formavano la “Tetrapoli” (Quattro-Città): Krani, Palli, Sami e Pronni (nominate cosi dai quattro figli di Cefalo).

Queste quattro città erano piccole e democrazie autonome dove ognuna batteva la propria moneta. Palli, occupava l’intera zona occidentale dell’isola (l’odierna Palliki) ed era costruita sulla collina Douri o Paliokastro. Krani era stata costruita nel fondo della laguna di Koutavou (fin’ oggi si conservano tracce dei muri cicopli) inoltre occupava la zona australe all’ovest del Eno (Aino). Pronnoi si trovava nella zona sud-orientale dell’isola e Sami era costruita su due colline, esattamente sopra la cittadina odierna dov’era la provincia.

Cefalonia ha preso parte alla guerra Troica con il regno di Ulisse, ha mandato soldati nelle guerre persiche e poi è entrata nell’alleanza di Atene. Nel museo archeologico di Argostoli potete ammirare tutti questi oggetti, ma soprattutto le tombe micinee dei Masarakati, dei Kokolati e di Lakythra. Ultimo ritrovamento è il teatro antico a Fiskardo che è stato trovato casualmente durante uno scavo.

Storia

I primi riferimenti su Cefalonia sono stati fatti nel periodo delle guerre persiche, dove troviamo gli abitanti di cefalinia prendere parte alla battaglia dei Platei. Nel 434a.C. navi di Cefalonia hanno preso parte alla battaglia navale degli abitanti di Corinto contro gli abitanti di Corfù. Nella guerra peloponnese tutte tre le città di Cefalonia erano dalla parte degli atenei.

Dopo la fine della guerra, Cefalonia ha lasciato Atene che aveva perso la guerra, pero nel 372a.C. è stata di nuovo dalla sua parte, alla battaglia contro Filippo. Nel 218a.C. Filippo V è andato con la sua flotta contro Cefalonia. Dopo lo sbarco a Pronni e le difficoltà che ha incontrato nel terreno è partito per Pali che non è riuscito ad occuparla ed è partito.

 

Fonte:

Wikipedia

Οι καλύτερες παραλίες της Κεφαλονιάς- Best Beaches Kefalonia GET PDF GUIDE

Κατέβασε τον οδηγό - Get the PDF guide.

We respect your privacy.